pnk

Mi trovavo in libreria, venerdì scorso, in cerca di qualcosa, qualcuno, un luogo presso il quale riconciliare il corpo e la mente, una voce che parlasse al mio cuore, quando ho trovato tra gli scaffali una raccolta di versi del poeta siriano Adonis, intitolata La foresta dell’amore in noi. Un libro una carezza
Recita una poesia:

Ovunque tu sia, hai un corpo che va
e che viene attorno a me, come se fossi la sua dimora.
Non sogno, nè immagine o illusione.
Un corpo che si rinnova tra le mie labbra,
tra le mie mani e in ciò che vedo, scende
e risale in me. Un corpo uguale
al fuoco, all’acqua, al vento e all’alchimia.

Advertisements