A interpretare questo pezzo dei Doors sono stati in tanti, Julie London, Stevie Wonder, Al Green, persino Minnie Riperton, che io ho a cuore più di tutti, ma questa cover di Shirley Bassey, uscita nel ’70 e contenuta nell’album Something, rimane in assoluto la mia preferita. La voce di Morrison ha una straordinaria carica seduttiva ma quella della Bassey, cui timbro caldo e suadente conferisce profondità e accentua ulteriormente di significato il desiderio bene espresso dalle parole del testo, unito agli arraggiamenti dell’orchestra, suonano alle mie orecchie tanto più convincenti, assertivi. Mi piace. Lights my fire.
E a proposito di chicche psichedeliche divenute icone musicali, bello anche il brano Sunshine of your love, dei Cream, interpretato in chiave jazzeggiante da Ella Fitzgerald e contenuto nell’omonimo live album uscito nel ’68 e ripubblicato in versione CD nel 1996.

Advertisements