Devo ammettere faccio fatica ad ascoltare la musica d’avanguardia. Nelle apprezzabilissime intenzioni dei compositori c’è certamente quella di sperimentare e andare oltre il rigore del sistema tonale, in linea con il decadentismo che dal dopo – guerra a oggi ha dato modo al post – modernismo di assurgere a fondamento delle arti contemporanee, eppure.
Spulciando qua e là ho avuto modo di conoscere John Adams, che ho scoperto essere membro dell’American Academy of Arts and Letters, e fra i maggiori compositori contemporanei.
Questa una recensione della sinfonia, composta nel 2011
John Adams: Son of Chamber Symphony; String Quartet – John Adams,International Contemporary Ensemble,St. Lawrence String Quartet | AllMusic