Corre l’anno 4712 secondo il calendario lunare cinese. L’anno del cavallo, ovvero del tracollo finanziario e dei colpi di testa in cui incorreranno specialmente i galli e le pollastrelle nati nell’81. Un anno all’insegna dell’ottimismo, dunque. Briglie sciolte, è tempo di galoppare.
Da tempo non ascoltavo Siouxie and the Banshees e Hong Kong garden mi pare il pezzo più adatto per festeggiare questo capodanno cinese e il ricordo del festival a cui ho preso parte due anni fa a Londra.