Greta Garbo in Mata Hari, 1931
Greta Garbo in Mata Hari, 1931

Ieri ho comprato delle rizla blu, corte, nel negozio d’oggettistica cinese sotto casa e ho notato che rispetto alle rizla blu corte che sono abituata a usare per rollare il tabacco, queste sembrano essere..diverse. La carta è leggermente più spessa e presenta una tessitura di qualità superiore. Inoltre, lascia un’impressione di liquirizia nella lingua quando la si lecca. Mi sono chiesta se non si tratta di contraffazione. Il pensiero mi ha allarmata e dato motivo di credere al peggio. E il peggio, adesso che mi sto facendo uno spinello, è un complotto messo in opera dalla repubblica popolare cinese in ordine a un piano di ribalta e conquista dell’occidente. Cina e Corea del Nord devono certamente essersi alleate tramando un’offensiva ancora più subdola e spaventosa della bomba atomica che i generali coreani intendono sganciare in America. Come faccio a essere sicura nelle cartine non è contenuta una minuscolissima parte di cicuta? Lo escludo, la cicuta è una pianta che si coltiva nelle regioni a clima temperato dell’emisfero nord, principalmente nel nord America e in Europa. Deve per forza trattarsi della stricnina, pianta originaria dell’India, della Tailandia, dell’Australia e, della Cina. Bingo. Rolla adesso, rolla poi, lecca oggi, lecca domani, queste cartine potrebbero essere responsabili della mia morte per avvelenamento. Qualcosa di molto insidioso attaccherà i miei polmoni fino a togliermi del tutto il respiro. Non mi rimangono che tre soluzioni. La prima, mi faccio asportare i polmoni e impiantare nel torace un organo artificiale che trae l’ossigeno di cui ho bisogno dall’acqua, facilmente trasportabile in borraccia per mezzo di un marsupio. Mi verranno collegate alle narici due cannucce, ma potrò facilmente ovviare a questo problema di natura estetica indossando un burqa. Potrebbe funzionare. La seconda, mi consegno volontariamente al proprietario cinese del negozio d’oggettistica che mi vende le cartine. Sono disposta a collaborare con l’armata comunista se l’obiettivo è quello di perseguitare il maccartismo del nano e della setta che lo protegge. Mata Lau sarà il mio nome da spia e mi farò eleggere ministro dell’educazione in modo da infiltrarmi nel governo in qualità di ballerina del ventre. Credibile. La terza, cambio pusher. Quest’ultimo mi ha davvero tirato un brutto tiro.