Artemisia Gentileschi, Susanna and the Elders, 1610

Ritenuta dalle femministe icona dell’emancipazione femminile, Artemisia Gentileschi (Roma, 8 luglio 1593 – Napoli, 1653) viene ricordata oltre che per la maestria e il talento ereditati dal padre Orazio, caravaggista pisano attivo a Roma, anche per via dello scandalo che la rese protagonista di un processo intentato dal padre ai danni del pittore Agostino Tassi, accusato di averla stuprata nel maggio del 1611. La vicenda e gli sviluppi del processo vengono raccontati bene in questo articolo di approfondimento che ho trovato su Wikipedia
Processo ad Agostino Tassi per lo stupro di Artemisia Gentileschi
Il quadro ‘Susanna e i vecchioni’, realizzato dalla pittrice nel 1610, costituirebbe ipotesi di giudizio contro Tassi, condannato all’esilio a fine processo.
Susanna e i vecchioni (Artemisia Gentileschi Pommersfelden)
The Life and Art of Artemisia Gentileschi.

Annunci