Phrorrheal, PJ Fidler

Questa sorta di passo indietro fatto dallo spirito al di qua della coscienza che lo fissa, per andare a cercare l’emozione della vita. Questa emozione posta fuori dal punto particolare in cui la cerca lo spirito, e che emerge con la sua densità ricca di forme e di fresca colata; in quest’emozione che restituisce allo spirito il suono sconvolgente della materia, tutta l’anima cola passando nel suo fuoco ardente. Ma più che dal fuoco, l’anima è incantata dalla limpidità, dalla facilità, dal naturale e glaciale candore di questa materia troppo fresca e che soffia il caldo e il freddo.
Qualcuno sa che cosa significhi l’apparizione di questa materia e di quale sotterraneo massacro il suo schiudersi sia il prezzo. Questa materia è l’unità di misura di un nulla che s’ignora.

da Frammenti D’Un Diario D’inferno, a Andrè Gaillard, Antonin Artaud
P.J. Fidler Works