Raccolti nel candore di un lenzuolo bianco
riccioli di pube neri
Giace tra le pieghe dell’alba
il corpo d’amore stropicciato dal sesso
La purezza è un altare sacro
l’alcova del primigenio vagito
Strozzato dalla notte
un grido tace sgomento

Advertisements