E’ iniziato ieri il London Jazz Festival, nove giorni di concerti ed eventi dedicati al jazz e ai più grandi musicisti contemporanei; fra questi Matthew Halsall, trobettista inglese, di Manchester, che andrò a vedere in concerto lunedì notte, al Barfly.
Questi i links per seguire l’evento
Jazz, World and Contemporary Music • London Jazz Festival.
London Jazz Festival 2008.
questo il link del jazzwise, a british and cool jazz zine
Jazzwise Magazine.
Di Matthew Halsall,’Music For A Dancing Mind’, off l’album ‘On The Go’, di quest’anno.
Se c’è una cosa che più di tutte mi piace, del jazz, è l’umore- lunare. E il temperamento, impulsivo.
A tratti furioso, a tratti malinconico. Irrequieto.
Slancio di nervi e passione. Scatto d’ira, e gioia, e follia.
Come in questo pezzo.