mi fa Svesda,’te le ricordi quelle notti che scivoli morbido sull’asfalto nero di un vinile dei Babe Ruth e la musica ti guida di retromarcia a velocità folle lungo il suono, un’autostrada che non finisce più,tutta curve e sbandate, da non capirci niente, avere voglia di scendere e desiderare stare?’
credo di si,cos’altro risponderle
‘Lo voglio così-l’amore’,mi fa,’un disco dei Babe Ruth in rewind’